Musei.it - Lombardia - Milano

 
Pinacoteca di Brera
 


Pinacoteca di Brera di Milano
 
L’attuale sede della Pinacoteca è frutto di numerosi interventi di ristrutturazione e di modifica dell’antico palazzo voluto dai Gesuiti nel XVII secolo, per ospitare un centro di studi, accanto alla loro chiesa gotica. Il nome “Brera” deriva da un antico termine milanese che significa “terreno incolto, prato”, il complesso dei Gesuiti, infatti, si trovava in una zona periferica della città. Dopo la soppressione degli Ordini da parte di Napoleone, Brera si trovò a conservare opere fondamentali per la storia dell’arte italiana: la Pala di Montefeltro di Piero della Francesca, il Cristo Morto del Mantegna, la Pietà di Giovanni Bellini, quadri di Benozzo Gozzoli, Carlo Crivelli, Vittore Carpaccio, Vincenzo Foppa, Paolo Veronese. Tra i capolavori esposti, Brera può vantare la Cena in Emmaus di Caravaggio (1606), ma il ‘600 è rappresentato anche da artisti del calibro di Guido Reni e dei Carracci. La sezione del ‘700 si arricchisce di opere di Tiepolo, Canaletto e Pietro Longhi che, come in un unico percorso, anticipano lo splendore dell’arte neoclassica e romantica di Appiani e Hayez, a lungo direttore dell’Accademia, Silvestro Lega, Giovanni Fattori e Pellizza da Volpedo.

Opinioni sul Museo
 
Nessuna opinione disponibile per questo museo!

Lascia la tua opinione --»
 


 
Ricerca in Musei.it
 



 
Altri Musei a Milano
 

 
Musei nelle citta' limitrofe
 

 
Visita anche:
 
 »  Monumenti Milano
 »  Palazzi Milano
 »  Abbazie Milano
 »  Eventi Milano
 »  Hotel Milano

Modifica scheda museo - Contatta Musei.it

Copyright © 2005/16 by Web Agency Midweb. Tutti i diritti riservati